Oltre i risguardi

Espansione del progetto online la mostra d'arte aperta al pubblico a Palazzo Ruspoli di Nemi, in piazza Umberto I.

Ospitate da arredi essenziali, le opere troveranno la loro cornice ideale, in una mimesi perfetta che conferma una selezione attenta e oculata della Commissione tecnica, presieduta dal maestro internazionale d'arte Mario Salvo. Il progetto si espande in rete dal mese di aprile per poi trovare il suo posto a settembre nella mostra al Castello Ruspoli.

Dal 24 settembre al 1° ottobre, l'Arte incontra la scienza, Cortile di Palazzo Ruspoli  di Nemi .

Partecipanti : artisti, ricercatori e ricercatrici, esperti delle tematiche di ecosostenibilità.

L'ispirazione racchiude diversi punti chiave che includono ecologia, giustizia sociale, non violenza e democrazia. Nello spazio green dedicato al rapporto uomo-natura e l'aiuto della tecnologia la mostra multisensoriale utilizzerà elementi ricorrenti come luce, acqua e aria.

Un itinerario di sviluppo che incontra i desideri degli artisti che scelgono diffondere la propria arte superando gli ostacoli della contingente visibilità fenomenica: nuova tappa del percorso creativo e per farsi conoscere.

Sarà conferito il Premio Pasolini, per il centenario dell'artista precursore della sostenibilità, che ha saputo utilizzare i linguaggi universali dell'arte. Omaggio all'artista con la proiezione su maxi schermo dei suoi film.


Scheda operativa

Titolo Oltre i risguardi

Ente organizzatore: PRO LOCO NEMI, in collaborazione con Archi d'Arte, promotrice del progetto iniziale RISGUARDI, con il Patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Nemi, aperto al pubblico dal 18 settembre al 16 ottobre 2022  

Relatori ed esperti ne garantiscono l'impegno culturale e artistico: fra questi il Maestro Internazionale D'Arte Mario Salvo; Roberto Castellucci giornalista artista; Patrizia di Vetta, architetto, pittrice, docente e storica dell'arte; Donatella Chialastri, pittrice di Nemi, esperta delle logistiche e degli allestimenti; Manuel Nese, scrittore; ricercatori e ricercatrici, esperti delle tematiche di ecosostenibilità. Rosella Brecciaroli docente in Gestione delle Arti e dello spettacolo, curatrice del progetto e della mostra.

Galleria d'arte e sostenibilità, fin dal cortile d'accesso del Castello dove fa bella mostra di sé l'eco-macchina, la mostra richiama riflessioni e rilettura di valori importanti, con uno spazio green, caratterizzato dall'intervento diretto dell'artista sulla natura, negli spazi incontaminati come deserti, laghi, mari, dal rapporto uomo-natura, nell'intento di aumentare la consapevolezza del pubblico. 


L'arte di andare oltre

La denominazione del progetto ha origine dai "risguardi", le due pagine interne alla copertina cartonata del libro e che precedono le pagine "vere" con frontespizio e inizio della storia. Ai risguardi non si presta generalmente molta attenzione ma senza di essi il libro non farebbe tutt'uno con la copertina. Sarebbe, in tal caso, un libro senza accesso, un libro chiuso, un ossimoro in pratica. Quando apriamo un libro la prima cosa che vediamo, senza nemmeno accorgercene, sono loro: i risguardi. A volte non ce ne rendiamo conto perché ci hanno già traghettato non solo dentro il libro ma anche dentro la storia e ormai prestiamo attenzione solo alla narrazione.

Il risguardo perciò è una soglia, un non confine, un salotto che ci accoglie, ci avvolge, ci coccola e ci conduce per mano verso una prospettiva magica, quella dell'arte in questo caso. E la ricchezza più ricca è data dalla consapevolezza della nostra partenza, che non si smarrisce e che, invece, riesce a guidarci nel nuovo mondo epistolare. In quest'ultimo non si cammina e non si corre perché l'attrito sarebbe troppo forte, pur nella metafora. Si vola, come una farfalla, di un volo simbolo di rinascita, trasformazione, speranza, coraggio, bellezza ma, anche, della fugacità della felicità.

Il mondo dell'arte e quello della sostenibilità ambientale vicini: sempre più numerosi sono gli artisti contemporanei attenti ai problemi ecologici e sociale e che creano opere capaci di aumentare la consapevolezza del pubblico.

L'arte ha il compito di comunicare agli esseri umani le condizioni ottimali per amare e tutelare la Terra, facendo leva sui sentimenti e trasmettendo tutte le informazioni utili per smuovere le coscienze. Nello spazio green dedicato al rapporto uomo-natura, con l'aiuto della tecnologia, la mostra multisensoriale utilizzerà elementi ricorrenti come luce, acqua e aria.

PRO LOCO NEMI - Piazza Risorgimento 3 - 00074 Nemi (Rm) - +39 371 45 78705 - proloco-nemi@libero.it

ARCHI D'ARTE     - Onlus archidarteonlus@yahoo.it - Tel +39 3334325707