Biografia degli artisti

Libellula

Opera di Gianfranco Gobbini 

Nato nel 1953 a Città della Pieve, segue da autodidatta la strada della pittura dimostrando, fin dall'età di tredici anni, un'innata propensione artistica verso il disegno e il colore. Con il tempo ha maturato una pittura astratta che deriva dalla profonda osservazione della natura. Abbandona gradualmente i soggetti paesaggistici per concentrarsi sul valore del colore puro, trascendendo la natura attraverso l'essenza dei suoi contenuti e abbandonando il ricorso alla rappresentazione. Il colore ci parla. Racconta di mondi lontani, perduti nella vastità dello spazio e del tempo. Il colore è vita, ricchezza, espressività. Il colore è l'arte di Gianfranco Gobbini, pittore astratto che costruisce l'architettura dei propri dipinti attraverso complesse stratificazioni cromatiche. Dopo tanti anni di sperimentazione ha creato una pasta particolare che viene utilizzata in tutti i rilievi delle sue opere. Omaggio allo zafferano di Città della Pieve, una tradizione che affonda le proprie radici nel tempo e che Gobbini recupera con una serie di opere realizzate utilizzando zafferano.

Si elencano gli ultimi volumi e mensili: 

Volume Editoriale Giorgio Mondadori "L'Arte in Cucina" gli artisti incontrano gli Chef anno 2018.

Volume Editoriale Giorgio Mondadori "L'Arte in Cucina" gli artisti incontrano gli Chef anno 2019.

Catalogo dell'Arte Moderna "gli artisti italiani dal primo novecento ad oggi" Editoriale Giorgio Mondadori.

ARTE Mensile di Arte, Cultura e Informazione;

Volume di Storia dell'Arte "L'Evoluzione dell'Arte Moderna nel XXI secolo" archiviato alla Biblioteca Thomas J Watson del Metropolitan Museum di New York;

Volume Editoriale Il Quadrato Leonardo 500 Anni di Arte;

CONTEMPORA ART trimestrale di Arte e Cultura.

Biennale di Bari premiato dal Comitato Scientifico di Porta Coeli Foundation International Art Gallery & Academy, "Premio Artista del Mediterraneo".

Biennale dei Castelli Romani Premio Internazionale d'arte TINTORETTO 500.

Presente in numerose mostre si ricordano le più recenti: "Abissi di colore" Denzlingen Freiburg (Germania) 1 - 8 Maggio 2016; "Alterità condivise" Montepulciano 4 Settembre - 2 Ottobre 2016; "Arte Genova", Mostra Mercato D'arte Moderna e Contemporanea 17 - 20 Febbraio 2017;

"Mostra Nazionale Antiquariato" 40° edizione, Le Antiche Scuderie della Fondazione Amleto Bertoni (ex Caserma Musso) Saluzzo 4 - 7 Maggio, 11 - 14 Maggio 2017;

Fiera Internazionale di Arte Contemporanea Parigi 9-11 Giugno 2017, Palazzo del Louvre, Sala del Carrousel;

Galleria la Chimera, Arezzo, "Artisti allo specchio" Palazzo Chianini Vincenzi 30 Settembre 12 Novembre 2017; "Le Voci Dentro" Fantauzzi Home Design Trevi 14 Ottobre - 31 Gennaio 2018; "Arte Padova" Mostra Mercato di Arte Moderna e Contemporanea 10 - 13 Novembre 2017; Galleria Assisinarte, Assisi mostra collettiva 01 - 10 Dicembre 2017;

Galleria Assisinarte, mostra collettiva d'Arte Internazionale spazio espositivo Palazzo Franchi, Assisi 23 Dicembre 2017 - 06 Gennaio 2018; Chifari Art Gallery "Fiera D'Arte Moderna e Contemporanea 14 edizione" Bergamo 13 - 15 Gennaio 2018; Chifari Art Gallery "Arte Genova" 14° Mostra Mercato D'Arte Moderna e Contemporanea 16 - 19 Febbraio 2018; Mostra Personale "Abissi di colore" "Omaggio allo zafferano di Città della Pieve" Spazio espositivo Santa Maria della Misericordia, Perugia, 21 Aprile - 6 Maggio 2018; "Art Expo Sition" Assisinarte mostra collettiva Palazzo Franchi, Assisi 18 Maggio - 30 Giugno 2018; S. Luigi Gonzaga mostra personale "Oro zafferano" Omaggio alla mia terra Città della Pieve 22-23-24 Giugno 2018; "Abissi di colore" e "Oro zafferano", mostra personale Galleria Lazzaro Forte dei Marmi 30 Luglio 12 Agosto 2018; Le opere realizzate con zafferano sono pubblicate su L'opera "l'Arte in Cucina" 2018, Editoriale Giorgio Mondadori; "Arte Padova" Mostra Mercato di Arte Moderna e Contemporanea 14 - 19 Novembre 2018; "Italians in Berlin" mostra collettiva Galleria Lacke & Farben Berlino 24 Novembre 2018 - 3 Gennaio 2019; "Pavia Arte" Mostra d'Arte Contemporanea 1-2 Dicembre 2018; Mostra collettiva Pinacoteca d'arte Moderna "Le Porte" Napoli 1- 10 Dicembre 2018; "BIBART" Biennale Internazionale D'Arte Ex Palazzo delle Poste Bari 15 Dicembre 2018 - 31 Gennaio 2019; Mostra Collettiva d'Arte internazionale Palazzo Franchi Assisi 23 Dicembre 2018 - 6 Gennaio 2019; Mostra collettiva "L'Arte come moto dell'Anima" Maschio Angioino Napoli 22 Dicembre 2018 - 2 Gennaio 2019; Galleria Art Innovation, Mostra internazionale d'arte Contemporanea Innsbruch (Austria) 11 - 31 Gennaio 2019; Mostra personale "Casa di Giotto" Vicchio (FI) 16 Marzo 1 Maggio 2019; "Radici" Mostra d'arte contemporanea Chiostro di San Francesco, Veroli 4 - 12 Maggio 2019; Biennale Internazionale d'Arte dei Castelli Romani, Palazzo Ruspoli Nemi 25 Maggio - 30 Giugno 2019; "Spoleto Arte" Mostra Internazionale d'Arte Palazzo Leti Sansi, Spoleto 29 Giugno - 22 Luglio 2019;

Mediterranean Contemporay ArtPrizel 2019, Porta Coeli International, Mostra Internazionale, Castello di Lago Pesole, Città di Avigliano 18 - 28 Luglio 2019; Assisinarte Mostra d'Arte Contemporanea, Palazzo Fici, Marsala 24 Agosto 8 Settembre 2019; Concorso Internazionale d'Arte contemporanea Gemlucart, Auditorium Rainier III Monaco 17 - 27 Settembre 2019. Mostra d'Arte Contemporanea, Complesso Museale dello Spirito Santo, Pellezzano, Salerno 20 Settembre - 30 Settembre 2019; Mostra d'Arte Contemporanea Complesso Museale di San Francesco Montefalco 15 Settembre 27 Ottobre 2019; Mostra d'Arte Contemporanea Polmone Pulsante Centro promozionale delle Arti e della ricerca Roma 9 - 16 Ottobre 2019; Mostra LIFE Art Gallery 21 - 26 Ottobre 2019 Battipaglia (SA); Mostra collettiva "L'Arte in cucina" Galleria degli Arconi di Palazzo dei Consoli dal 30 Ottobre al 10 Novembre 2019, Gubbio;Mostra d'Arte contemporanea Internazionale Galleria Celeste dal 9 - 23 Novembre 2019 Vicenza; Mostra D'Arte Contemporanea Internazionale Spazio Arte Tolomeo dal 24 Novembre 2019 al 6 Dicembre 2020, Milano; Mostra Collettiva d'Arte internazionale Palazzo Franchi Assisi 23 Dicembre 2019 - 6 Gennaio 2020; Collettiva d'Arte presso la Sala Espositiva di Palazzo Pretorio Sansepolcro 24 Dicembre 2019 - 6 Gennaio 2020; Incontro spiegando le tecniche sull'uso del pigmento dello zafferano, a Pellezzano Salerno presso il Complesso Museale dello Spirito Santo 21/09/2019.

The Ark

Opera di Nadi Adatepe che si racconta così:

" Born in Istanbul in 1966 and living in Norway since 1990, Nadi Adatepe is a self-taught digital artist, based in Oslo. He has been developing his skills primarily creating digital art with fractal software for several years. Adatepe's art is the story of everything he has been through in life and how he perceives these experiences as well as events surrounding him.

"Nadi Adatepe's digital works are very well balanced and unique. They reveal a distinctive style and the artist employs a technique he developed over the years using fractal software. Although abstract, the pieces have deep content attached to them which the artist leaves open to each viewer's personal interpretation. Adatepe's goal is to bring to focus the relativity of attaching meaning and carry through a message of free, subversive thinking. His digital abstract realms function as a recommendation on the equal importance of a multiplicity of interpretations. The complex and often labyrinthic compositions have an intense rhythm that captures our gaze.When confronted with one of Adatepe's work it becomes quickly evident that the piece is loaded with content and it may require long hours of looking to take in the full spectrum of each conception."

- Circle Foundation of the Arts, Director.

"Nato a Istanbul nel 1966 e residente in Norvegia dal 1990, Nadi Adatepe è un artista digitale autodidatta, con sede a Oslo. Ha sviluppato le sue abilità principalmente creando arte digitale con software frattale per diversi anni. L'arte di Adatepe è la storia di tutto ciò che ha vissuto nella vita e come percepisce queste esperienze e gli eventi che lo circondano.

"Le opere digitali di Nadi Adatepe sono molto ben bilanciate e uniche. Rivelano uno stile distintivo e l'artista impiega una tecnica che ha sviluppato negli anni usando il software frattale. Sebbene astratti, i pezzi hanno un contenuto profondo collegato a loro che l'artista lascia aperto all'interpretazione personale di ogni spettatore. L'obiettivo di Adatepe è mettere a fuoco la relatività dell'attaccamento del significato e portare attraverso un messaggio di pensiero libero e sovversivo. I suoi regni astratti digitali funzionano come una raccomandazione sulla pari importanza di una molteplicità di interpretazioni. Le composizioni complesse e spesso labirintiche hanno un ritmo intenso che cattura il nostro sguardo. Quando confrontato con uno dei lavori di Adatepe, diventa rapidamente evidente che il pezzo è carico di contenuti e potrebbe richiedere lunghe ore di ricerca per comprendere l'intero spettro di ogni concezione ".