A righe tra i risguardi


Il Premio Letterario per stimolare la capacità di dimostrare come Poesia e Prosa, anche in forma breve, costituiscano uno strumento culturale di forte efficacia per comunicare, facendo partecipe il lettore delle emozioni e dei messaggi trasmessi da chi scrive, stimolandone lo spirito critico. 

Il Premio Letterario intende perseguire i seguenti obiettivi.

Per la Poesia: 

- promuovere e valorizzare il fare poesia in forma breve (sia in lingua italiana), in rima o non in rima, in metrica o in versi liberi, dove la brevità diventa strumento di comunicazione poetica immediata, intensa ed efficace. Sono ammessi gli Haiku (e simili).

- promuovere e valorizzare uno stile che  tramite l'essenzialità del verso e della scrittura, ma di intenso contenuto espressivo, possa trasmettere in modo diretto e completo a chi legge i sentimenti e lo stato d'animo del poeta, suscitando l'emozione affettiva e commozione estetica.

Per la Prosa: 

 - promuovere e valorizzare uno stile di scrittura in prosa, snello e intrigante, in forma di racconto breve e conciso (minimo 20 righe, in formato A4, carattere, Times New Roman o equivalente, corpo 12, max 3 pagine),  completo e scorrevole, e che coinvolga il lettore e lo diverta.